Calendario Articoli

gennaio: 2021
D L M M G V S
« feb    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Immagini

p1120135_0 P1050890 P1050889 P1050888

Slideshow

Unifreghit: la protervia dei potenti

Non si è fatta attendere la risposta di Unicredit alla denuncia della truffa del bancomat:

Ricarica, un errore del cliente

In merito alla lettera pubblicata dal Corriere di Romagna – Ravenna di sabato 22 Agosto 2009, UniCredit Banca intende precisare che, a seguito di accurati accertamenti, non è emersa alcuna disfunzione a nessuno dei bancomat [...]

Unifreghit: che banca!

Ore 19.04 del 13 luglio scorso, sportello Bancomat di Unicredit Banca in piazza del Popolo a Ravenna: inserisco la carta per una ricarica telefonica, digito il codice segreto, scelgo il mio gestore (Vodafone), inserisco il numero di cellulare… a questo punto la “macchina” è partita per conto suo. Mi aspettavo la schermata per scegliere l’importo [...]

Sindaci sceriffi…ma anche…crociati

La deriva securitaria sta dando i suoi frutti; ma sono avvelenati! Anche i media se ne sono accorti, anche il Papa, anche Napolitano; dopo che da mesi si moltiplicano aggressioni, sprangate e ammazzamenti di persone con l’aspetto di immigrati.

L’emergenza sicurezza partita con particolare durezza nell’ultima campagna elettorale (ma con ben radicati precedenti!) [...]

in-formazione

…come volevasi dimostrare…

Il Centro d’Ascolto sulle Telecomunicazioni rende pubblica un’indagine dettagliata condotta dal 2003 ad oggi sull’informazione radio-televisiva: si afferma che gli spazi per notizie di cronaca nera, fatti di sangue e criminalità comune, sono raddoppiate.

Il Rapporto ISTAT pubblicato nei giorni scorsi rileva un raddoppio della “percezione di insicurezza” della popolazione italiana.

[...]

Il ’68 …ce n’est q’un dèbut…

Giovedì sera all’Accademia di Belle Arti di Ravenna (vedi) c’è stato un dibattito sul tema: “1968. Istruzioni per l’uso”. Organizzato dagli studenti, l’incontro, con alcuni protagonisti di quegli anni, ha avuto un’eccezionale adesione di pubblico, in particolare di studenti. L’interesse dei giovani per gli anni ’70, tanto evocati, criticati, combattuti, possiamo riassumerlo nella ricerca [...]

muri e cancelli…mentali

“La propaganda è come l’arte, non ha bisogno di rispettare la verità … Per convincere basta ripetere un concetto (o una bugia) dieci, cento, mille volte: vedrete che diventa verità (J. Goebbels).

Oggi non c’è bisogno di metodi nazisti da Terzo Reich. Ma il principio è sempre quello: martellare con le notizie, [...]

…ri-flessioni…

Chi ha più insegnato ai giovani i princìpi?

La giustizia sociale, l’uguaglianza, la solidarietà , la libertà , la reciprocità , il valore della comunità , la tolleranza, il rispetto delle persone, la comprensione, la com-passione.

Finite le ideologie, liquidato il ’68, è iniziato un lento ma inesorabile cambiamento e si sono allontanate da noi [...]