Calendario Articoli

maggio: 2009
D L M M G V S
« apr   giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Immagini

p1120135_0 P1050890 P1050889 P1050888

Slideshow

La risposta del Sovrintendente…

Via alle ruspe e ai martelli pneumatici !!!

distruzione dei nuovi reperti

Questa la risposta del Soprintendente alla lettera aperta inviata alle Autorità  (vedi post precedente)

Gentili Signori,
in riferimento alle questioni sollevate nella lettera aperta, si fa presente quanto segue, relativamente agli aspetti di competenza:
i sondaggi e gli scavi sono stati effettuati da archeologi e costantemente condotti sotto la direzione scientifica della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna; tenendo presente la stratificazione delle strutture, le due Soprintendenze interessate hanno ritenuto di far spostare le parziali asportazioni verso il centro della piazza, continuando con la metodologia scientifica sin qui seguita, ampliando e dettagliando quel patrimonio informativo parzialmente noto da fonti documentarie che, grazie proprio a questi scavi, si riesce a integrare e arricchire.
Con la soluzione autorizzata si riescono a salvaguardare i resti dell’esedra del vecchio mercato e a limitare fortemente l’asportazione della tombinatura del Padenna.
La rimozione di questi reperti viene ampiamente compensata dalle scrupolose operazioni di rilievo grafico e fotografico che consentiranno di approfondire le conoscenze documentali sulle strutture di provenienza e quindi anche sulla storia della città ; tali approfondimenti costituiscono le uniche modalità  possibili di valorizzazione nel particolare contesto in questione, soprattutto se si considerano la difficoltà  di leggibilità  delle testimonianze finora emerse e l’impossibilità  di assicurarne la fruizione.

Il giudizio sull’opportunità  di realizzare isole ecologiche interrate e le annesse argomentazioni esulano dalla sfera di competenza dello scrivente.
Distinti saluti,

Giorgio Cozzolino
Soprintendente SBAP – Ravenna

^^^^^^^^

Non ci risponde sull’opportunità  della distruzione dei reperti;  ma soprattutto sui motivi per cui tali reperti sono “irrilevanti” e in base a quali criteri o regole. E poi cosa significa “le due Soprintendenze interessate hanno ritenuto di far spostare le parziali asportazioni verso il centro della piazza…”  quando invece vengono demolite per tutto il volume che serve ad HERA,  e portate via?

“Tutta quella roba lì ci fa solo perdere del tempo; sono solo macerie che poi le scaviamo e le portiamo in discarica”… ( da due chiacchiere con un operaio del cantiere).

Com’era:                                                                Com’è:

nuovi affioramentitutto distrutto !!!


Il commento di Grazia Beggio:

Queste le tranquillizzazioni del Soprintendente?

Poichè i beni archeologici sono tutelati dall’art.9 della Costituzione Italiana e poichè pare che le Soprintendenze abbiano anche compiti di tutela con potere di intervento sull’attività  pianificatoria urbanistica mi sorge spontanea una domanda: come fa il Soprintendente Cozzolino, pilatescamente, ad affermare che la scelta di realizzare isole ecologiche interrate e le annesse argomentazioni esulano dalla sfera di competenza ?

Come sollecita spesso gbenx:  NOE-Archelogia “¦..ai siv?!?

Documentazione filmata su youtube, clicca:  http://www.youtube.com/my_videos 


7 comments to La risposta del Sovrintendente…

  • roberto

    Se gli aveste chiesto cosa ne pensava dello sperpero di denaro pubblico, cosa rispondeva?
    Non è mia competenza?

    Beh, ma è meraviglioso.

    Provate a fare un impianto fotovoltaico sui tetti in Via Cavour e magicamente entrerete nella sfera dello scrivente.
    Lo troveranno “brutto”: in quel caso, un poco di discrezionalità  soggettiva si troverà  per bocciare senza appello.
    Mentre un cratere immotivato e puzzolente invece…

    Forse vale la pena di chiedere alla Corte dei Conti.
    La butto li.

    ciao, R

  • fabio

    Vorrei proporre di fare una cosa molto alla moda: una manifestazione contra la distruzione della nostra identità , delle nostre radici.
    Dico: stanno distruggendo qualcosa che parla di chi ha abitato la nostra città , di chi l’ha costruita e modellata ed è davvero così irrilevante?
    Quando ci si riferisce ai vandali, popolo cosiddetto barbaro, si intende sottolineare che il loro passaggio lasciava devastazione. E non è devastazione archeologica, questa?
    Gbenx: facciamo un sit-in? Un volantinaggio? Qualcosa.

  • Paolino

    Ho assistito ad una scena che ha dell’incredibile!
    Stamattina 26 mag.09 alle 11 circa sono passato davanti al cantiere di Piazza Costa e dalla finestra che hanno aperto nel recinto, ho visto che stavano alzando con un carrello montacarichi una cabina verde, posizionandola sopra il buco che hanno scavato distruggendo quelle strutture che avevano scoperto. Un addetto, salito su una scala, ha armeggiato sotto il cabinotto e, svitando un tappo, è uscito un fiotto enorme di liquido verdastro che ha invaso il fondo dello scavo con un gran schiumone. Ho realizzato dopo che era… il cesso chimico del cantiere.
    A me viene da urlare!!!! Facciamo qualcosa? Ai siv ?
    p.s. il tutto in presenza di signorine addette agli scavi archeologici….

  • Grama

    Mi pare che ciò che hai segnalato sia emblematico dell’attenzione che Comune, Soprintendenza ed Hera, pongono sui reperti e sulla storia che i ravennati vorrebbero mantenersi cucita adosso !
    Mi stupisco che il Bar, il Bizantino e i clienti del mercato coperto abbiano apprezzato gli effluvi inevitabili che la calda giornata avrà  fatto godere loro.

  • monica

    robe da matti! grottesco….

  • Silvio

    Cosa volete che dica la sovrintendente, è pur sempre pagata dallo stato e quindi anche lei farà  quello che le dicono. Il fatto vero è che quelle pattumiere non servono e peggioreranno le cose in centro. Ma quante cose non servono eppure le fanno? Capannoni, muri, appartamenti al mare e in città , nuove zone artigianali, commerciali o chissà  cosa! Il vero problema è che il capitalismo si sta muovendo in maniera sconnessa e occorre fare sempre di più, consumare sempre di più altrimenti ….. mah, non so cosa succederà  altrimenti. Credo che il problema sia molto più profondo….. Occorre che la crescita e lo sviluppo invertano la rotta. In Usa credono di risolvere tutto consumando in po’ meno petrolio facendo motori per auto meno energivori. Si, potrà  servire, ma ciò che servirebbe è convincerci che siamo troppi al mondo e poi consumiamo troppo, questo il vero problema …. come mai non lo dice più nessuno?

  • Irish Heyward

    Hello

    You Need Leads, Sales, Conversions, Traffic for fotoaeree.com ?
    I Will Findet…

    Don’t believe me? Since you’re reading this message then you’re living proof that contact form advertising works!
    We can send your ad to people via their Website Contact Form.
    The advantage of this kind of promotion is that messages sent through feedback forms are automatically whitelisted.

    I WILL SEND 5 MILLION MESSAGES VIA WEBSITE CONTACT FORM
    SEE MORE HERE ==> http://bit.ly/Best_Method

    Do not forget to read Review to convince you, is already being tested by many people who have trusted it !!

    Regards,
    feedback team

    unsubscribe by reply this email

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>