Calendario Articoli

maggio: 2017
D L M M G V S
« apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Immagini

p1120135_0 P1050890 P1050889 P1050888

Slideshow

Foce Fiume Savio a volo d’uccello

Tra Lido di Savio e Lido di Classe, la foce del Savio.

Guarda il video, clicca la foto:

Pazzi di JAZZ

30 aprile – giornata mondiale del JAZZ.

A Ravenna l’abbiamo ricordata così:

(guarda il video, clicca la foto):

Marina di Ra – per qualche dollaro in più…

A volo d’uccello nei siti … pre-cari… (con Ennio Morricone).

Guarda il video (clicca la foto)

In volo – Capanno Garibaldi

Report dalla piallassa Baiona – Capanno Garibaldi.

Guarda video (clicca la foto):

In volo: foce Fiumi Uniti

In volo sulla foce dei Fiumi Uniti e Lido di Dante. Video. (clicca la foto):

 

 

 

Affetti da archeo-fobia …

Marina di Ravenna. Si parla molto  dei danni che il tempo e l’incuria hanno provocato nel sito della Fabbrica Vecchia.

L’intero complesso comprendente la Fabbrica Vecchia e il Marchesato è di competenza del Comune di Ravenna.

Dunque anche il conseguente onere di tutela del patrimonio storico- monumentale- archeologico e l’obbligo di salvaguardia di un bene pubblico appartenente alla Comunità, spetta al Comune!

Guarda il report aereo sulla zona (clicca il link):

https://www.youtube.com/watch?v=aPhXBLSqxX8

A quando l’avvio dei lavori di recupero e di messa in sicurezza?

Rifiuti … sopra il tappeto !

Nessuno ne parla ma la discarica di Ravenna, ben nascosta alla vista dei cittadini,  sta per esaurirsi.

L’ultimo pezzo di terreno libero dei 100 ettari di discarica sta per essere consumato dopo 25 anni di rifiuti. I bilici che si vedono scaricare sulla cima della collina da dove arrivano? Non  ci sembrano  i camion che raccolgono i rifiuti dei Ravennati.

Siamo sempre stati grandi importatori di rifiuti!

Ravennaa - Discarica HERA

Dal video girato di recente e che proponiamo, si evidenzia, ancora una volta, l’occupazione di suolo per ampliare le aree di discarica dei rifiuti.

Guarda il video:

https://www.youtube.com/watch?v=qSS57xN6KBs

Finita questa discarica che faranno? Ne apriranno un’altra?

O ci mettiamo tutti a fare una vera raccolta differenziata per chiudere, una buona volta, discariche e inceneritori inquinanti?

E la famosa, mai iniziata, “Raccolta Porta a Porta “ (tranne  qualche piccolo tentativo ma poi subito dimenticato …) con cui si sono riempiti la bocca per anni, che fine ha fatto?

E la “Politica” cosa ne dice? Perché non ne parla?

 

Molto … Grande Distribuzione

Ci mancava proprio un Nuovo Centro Commerciale Più Grande; come quello che si sta ultimando a fianco dell’attuale ESP che, in sostanza, viene più che raddoppiato, grande parcheggio compreso, con mille posti auto in più:

ampliamento ESP

Guarda il video-report, clicca qui: https://www.youtube.com/watch?v=z7ncjgGKRF4

Ne sentivamo il bisogno noi cittadini, assieme ai commercianti del centro storico che stanno chiudendo e ai tanti che si lamentano che a far la spesa ora ci si va solo in auto; alla faccia dell’incremento delle poveri sottili e della comodità del negozio vicino a casa!

Niente di nuovo sotto il sole: grandi colossi immobiliari e della grande distribuzione legati a Coop Adriatica, Consorzio Cooperative Costruzioni, e via via … cooperando. 45 nuovi negozi e, udite udite,  in arrivo nuovi grandi marchi internazionali, in particolare nel settore abbigliamento.

Spesa del progetto: 51 milioni di Euro. Inaugurazione prevista a fine aprile!

Ma non si era quasi tutti d’accordo nel dire che oggi le priorità nel nostro paese sono ben più legate al controllo delle spese e alle necessità che vengono dai cittadini?

Ah beh !!! Quando c’è di mezzo la Casta- masson- politica- industrial- curial- coop- bancaria, è inutile farsi illusioni.

Il POTERE  difende sempre i suoi interessi!

Ravenna Capitale … chimica.

Ecco l’immensità del Polo Chimico della nostra città, che si snoda per chilometri a fianco e lungo il canale Candiano.

La selva di impianti e ciminiere e il susseguirsi di aziende di lavorazione, trasformazione, produzione e commercializzazione di prodotti chimici, sono il connotato di quest’area di Ravenna a fianco della pineta di S. Vitale e della Piallassa Baiona. Guarda il video, clicca la foto:

Tutte  con emissioni inquinanti (anche se dicono che sono tutte controllate…) che vanno dalle  lavorazioni petrolifere Enichem (ex Anic). Poi:

ItalCementi,  lavorazioni di terre per la produzione di cementi.

Alma Petroli: settore della raffinazione del petrolio pesante, specializzata nella produzione di bitumi di alta gamma per usi stradali ed industriali. Per i bitumi ossidati ed i bitumi confezionati, l’Alma Petroli può essere considerata il leader italiano del settore e tra i primi produttori in Europa.

Yara: per la produzione di fertilizzanti azotati e prodotti chimici come il calcio-ammonionitrato, il nitrato ammonico ed i concimi complessi quali prodotti solidi e l’urea-nitrato ammonio come prodotto liquido.

Bunge: trasformazione semi, oli alimentari industriali, farine uso zootecnico.

Novaol: lavorazione del petrolio per produzione del biodiesel.

Ecc. Ecc.

Si spiega molto bene, dalla visione del panorama dall’alto, il motivo per cui i centri abitati di Porto Corini e Marina di Ra siano invasi tutti i giorni da nauseanti odori e si verifichino incrementi significativi, specie nei bambini, di affezioni polmonari e respiratorie.

E’ il Progresso … bellezza!!!

Vitalaccia … dura!

 
La vergognosa situazione in cui vive la famiglia Rosetti è a conoscenza di tutti: dal Sindaco, alle Autorità Portuali, alla Sapir, alla Procura. Ma nulla si decide, nulla si muove mentre il deterioramento delle condizioni di vita in quell’abitazione diventa sempre più critica.
La loro abitazione è circondata da migliaia di tonnellate di rifiuti che sono stati sparsi abusivamente nell’area SAPIR  (zona 1 della “Nuova Logistica Portuale”) da diversi anni.
 
Anche le acque del canaletto che costeggia la casa non  sono di fonte … anzi, sicuramente contengono il percolato di tutti i rifiuti, anche tossici, sversati nella zona.
 
Tutto questo intollerabile sopruso ha provocato l’assedio di una civilissima abitazione privata del Sig.  G.Paolo Rosetti e Fam. creandogli disagi inenarrabili: dall’invasione di mosche, agli odori nauseanti, all’impossibilità di uscire di casa se non con l’auto, alle infiltrazioni di polveri di ogni colore,  fino alla recente grande invasione di topi.
 
La Signora Valda li ha trovati nel guardaroba, nei cassetti del comò, ovunque!
L’area è quella che vedete nella foto; cerchiata in rosso, l’abitazione di Rosetti.
Guarda il video,  clicca la foto:
 
 
 

La vergognosa insolvenza del problema sofferto dai cittadini Rosetti si sostanzia anche nell’interminabile iter giudiziario affrontato dalla famiglia stessa.

Denunciamo pubblicamente questo perenne sopruso.